La sicurezza della rete

Toscana Energia verifica costantemente le condizioni di tenuta delle tubazioni in acciaio attraverso il proprio sistema di gestione della protezione elettrica. Inoltre, nel 2021 sono stati monitorati 1.639 punti significativi della rete, con misure in continuo, ed effettuate oltre 1.500 misure puntuali con operatore.

Un ulteriore controllo preventivo sull’affidabilità del sistema distributivo è costituito dalla ricerca delle dispersioni di gas in atmosfera.
La Società ha adottato la nuova metodologia, CRDS (Cavity Ring- Down Spectroscopy) dell’azienda americana Picarro, di cui Italgas è azionista, che permette di rilevare una molecola di metano (CH4) su un miliardo rispetto a uno su un milione che si ottiene utilizzando tecniche tradizionali.
Nel 2021, la quasi totalità della rete gestita è stata sottoposta a ricerca programmata delle dispersioni con questo sistema, molto oltre quanto previsto dagli obblighi stabiliti da ARERA.

Un ulteriore presidio della sicurezza sulla rete di distribuzione è svolto attraverso la gestione del Pronto Intervento a cui rivolgersi in caso di emergenze, incidenti e guasti.
Tale presidio è articolato in:

  • il Centro Segnalazione e Controllo Distribuzione (CSCD) a livello regionale per la ricezione e gestione delle richiested’intervento e il telecontrollo degli impianti;
  • le unità operative, dislocate sul territorio servito, dedicate alla gestione degli interventi.

Nel 2021 il CSCD, presidiato 24 ore su 24, ha ricevuto 50.317 chiamate che hanno determinato 11.461 interventi di pronto intervento delle unità operative presenti sul territorio.

Sede Legale:
P.zza E. Mattei n° 3
50127 Firenze
Sede Amministrativa:
Via Bellatalla n° 1, Loc. Ospedaletto
56121 Pisa