Metrologia

In rispetto del del D.M. n.93 del 21/04/2017 “Regolamento recante la disciplina attuativa della normativa sui controlli degli strumenti di misura in servizio e sulla vigilanza sugli strumenti di misura conformi alla normativa nazionale e europea”, abbiamo istituito un Organismo di ispezione che si avvale di risorse interne qualificate e in grado di fornire, servizi di "verificazione periodica successiva alla prima dei convertitori di volume del gas di tipo 1 e tipo 2 conformi alla direttiva MID" ai sensi dello stesso D.M. 93:2017.

L’organismo di ispezione ha ottenuto:

  • L’abilitazione allo svolgimento delle ispezioni ed il rilascio dell’identificativo FI 249 da  UNIONCAMERE (Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura), a seguito della presentazione dell’apposita SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività
  • Il certificato di accreditamento nr. 132E Rev. 03 (prima emissione del 26/07/2016 e rinnovo del 27/03/2020) che attesta la conformità dell’organismo di ispezione ai requisiti previsti dalla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17020:2012; da ACCREDIA, Ente italiano di accreditamento. Con tale certificazione l’Organismo di ispezione di Toscana Energia è Organismo di Ispezione di Tipo C, ossia un’unità separata, identificabile, imparziale e indipendente all'interno della stessa Toscana Energia. 

Sulla base di tali certificazioni, il nostro organismo di ispezione è in grado di offrire servizi di verificazione periodica sulle seguenti tipologie di strumenti:

  • Dispositivi di conversione del volume di Tipo 1 e di Tipo 2 conformi alla normativa nazionale ed europea (direttiva MID) con pressione assoluta massima di 7 bar e temperatura compresa tra da -10 °C a +50 °C.

  • Le attività svolte dall’ organismo di ispezione sono condotte da personale in possesso dei requisiti di competenza richiesti dalla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17020:2012, avente pluriennale esperienza nell’ambito della costruzione, installazione e manutenzione degli impianti di distribuzione del gas. Lo stesso personale e tutti coloro che, direttamente o indirettamente, stabilmente o temporaneamente, instaurano con l’organismo di ispezione rapporti e relazioni di collaborazione a qualsiasi titolo o che svolgono attività nell’interesse dell’ organismo di ispezione operano secondo i criteri di correttezza, integrità ed indipendenza.

Le modalità con cui richiedere i servizi di ispezione sono indicate nell’apposito Regolamento dell’organismo di ispezione di Toscana Energia.

Regolamento Organismo di Ispezione